Dubbi e paure perchè devi vendere casa? Ecco un aiutino…

Hai deciso di VENDERE CASA?
Continui a rimandare e a lasciarti sopraffare da dubbi e paure?

Non preoccuparti, è del tutto normale.


Sono sensazioni che ognuno di noi ha provato almeno una volta nella vita, fanno parte del gioco… Non è raro, infatti, sentire:

  1. di proprietari che si lamentano di ricavi troppo bassi per colpa della crisi o dell’andamento del mercato;
  2. di gente persone che, dopo la vendita, si ritrovano tra le aule di un tribunale alle prese con una causa legale;
  3. di proprietari che non ne possono più delle continue visite da parte di gente curiosa e ficcanaso, che si presenta a tutte le ore del giorno.

A tutto ciò si aggiungono la paura di eventuali i problemi / disguidi che potrebbero scaturire, il timore di trovarsi in casa malintenzionati che mirano a tutt’altro che all’acquisto e, non ultimo il terrore di impegnarsi, firmando un contratto, con tutte quelle clausole che hanno l’aria di essere un’arma a doppio taglio.
E così, tra racconti inquietanti ed esperienze traumatizzanti, oggi, è sempre più difficile trovare qualcuno a cui affidarsi senza il timore di una fregatura…soprattutto se si tratta della compravendita di una casa e di tutte le problematiche annesse, di cui non si ha la minima competenza e conoscenza.

Ma allora come è possibile vendere casa senza imprevisti?

Ecco una serie di consigli utili che potrai mettere in pratica fin da subito.

regolarità-edilizia

Avere una casa “CONFORME” è il primo passo.

E’ fondamentale che la casa sia in regola, che rispetti le leggi e le normative, così da evitare tutti i problemi che riguardano la parte burocratica.

Una delle dichiarazioni più importanti che spettano al venditore, nell’atto di una compravendita, riguarda la Conformità catastale e urbanistica.

La Conformità Catastale è la “corrispondenza tra lo stato di fatto dell’unità immobiliare ed i relativi dati catastali, nonchè della corrispondente planimetria“; si tratta, quindi, di una corrispondenza tra come è realmente l’immobile e ciò che, invece, è riportato tra i dati catastali e sulle planimetrie.

Questi dati sono facilmente reperibili al Catasto, presso l’Agenzia delle Entrate.

La Conformità Urbanistica è, invece, la “corrispondenza tra lo stato di fatto dell’immobile e l’insieme dei titoli edilizi abilitativi rilasciati in tutta la storia costruttiva dell’edificio”; cioè, si tratta di una corrispondenza tra come è realmente l’immobile e i titoli edilizi con cui il comune ne ha autorizzato la costruzione, quali licenza o concessione edilizia, permesso di costruire ed eventuali condoni.

Verificare la conformità di un immobile è fondamentale: l’assenza di conformità può comportare la nullità dell’atto di compravendita, oltre a risarcimenti e pesanti sanzioni, che possono arrivare anche a 10.000 euro.

Per verificare se un immobile è regolare oppure no, bisogna “confrontare lo stato di fatto con l’ultimo progetto approvato dal comune e depositato presso l’ufficio tecnico“.
La maggior parte ignora completamente di avere una difformità in casa; in realtà, anche il semplice abbattimento di un muro o la cessione di un sottotetto ad altri acquirenti sono sufficienti a rendere l’abitazione “non conforme”.

Ad esempio, abbattendo il muro che separa una stanza cieca, la “superficie finestrata apribile” sarà inferiore sulla planimetria, rispetto a quella reale ampliata.

E allora come è possibile evitare tutti questi problemi?

Semplice, basta affidarsi ad un tecnico di fiducia, che possa certificare la conformità urbanistica e catastale, senza disguidi o sorprese spiacevoli.

Le Agenzie Immobiliari serie e affidabili offrono ai loro clienti supporto e consulenza anche in merito a queste problematiche.

Il secondo passo sarà “ELIMINARE” presenze fastidiose.

Sono molti i curiosi che si improvvisano TURISTI IMMOBILIARI e passano da un’appartamento all’altro senza avere la minima intenzione di acquistare casa, ne tantomeno la disponibilità economica per farlo.

A questi, si aggiungono poi i malintenzionati che approfittano dell’occasione per effettuare “un sopralluogo” e rendersi conto della fattibilità di un “facile e remunerativo furto“.

Tutto ciò si traduce in una enorme perdita di tempo per il venditore.

Ma, allora, come puoi evitare che malintenzionati e gente curiosa si presentino alla tua porta?

Semplice: ti basterà effettuare una Prequalificazione degli acquirenti, per sondarne le reali motivazioni.

Ad esempio, può essere utile riuscire ad ottenere i dati anagrafici e il recapito telefonico dell’acquirente; una volta contattato, potrai sottoporlo a svariate domande, sui motivi per cui cerca casa, il luogo dove abita, se ha intenzione di fare un finanziamento o un mutuo, e tutto quello che ti interessa sapere. Solitamente sia i perditempo che i malintenzionati, non disposti ad esporsi troppo, vengono meno e spariscono dalla circolazione.

Se invece preferisci farti supportare affidati ad un Agente Immobiliare esperto, lui eseguirà per te tutte le verifiche del caso, selezionando solo gli acquirenti più qualificati.

firma-contratto

L’ultimo passo equivale alla stipula di un contratto di compravendita PRELIMINARE.

In questo modo, avrai la possibilità di tutelarti ed al tempo stesso di mostrarti trasparente nei confronti dell’acquirente, che avrà la certezza dell’acquisto futuro.
Informati su quali siano gli obblighi a cui adempiere, per cercare di non essere in difetto e per evitare pretese eccessive da parte dell’acquirente.

E’ importante prendere accordi chiari e precisi e mettere tutto per iscritto, nel contratto di compravendita preliminare.

Esso non va confuso con la proposta d’acquisto: quest’ultima impegna esclusivamente l’acquirente mentre nel contratto di compravendita preliminare entrambe le parti si impegnano nel portare a termine l’acquisto.

Il contratto preliminare deve contenere, al suo interno, tutte le informazioni principali relative alla vendita: l’indirizzo, i dati del catasto, il prezzo pattuito, le specifiche sul mobilio che resta all’acquirente, la data della stipula del contratto definitivo e della consegna delle chiavi, ecc…
In questo modo si eviteranno incomprensioni e fraintendimenti.

Ora non ti resta che mettere in atto questi consigli e la tua vendita si realizzerà facilmente e senza problemi.



Non se ancora sicuro di farcela? Noi possiamo supportarti con un team di professionisti e darti tutta la serenità necessaria.

Contattaci senza impegno per una CONSULENZA GRATUITA

Ho letto l’informativa Privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate.

Written By
More from Civico1

5 TRUCCHI+1 per mettere in evidenza la tua casa e staccare la concorrenza

Le apparenze contano??? In questo caso sì e molto anche!! L’atmosfera e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *