Aspettare la ripresa del mercato per vendere casa? Sbagliato.

Se avessimo la sfera di cristallo tutti sapremo cosa è meglio fare e quando, ma con gli strumenti giusti un’idea chiara ce la possiamo fare.

Servirebbe una sfera di cristallo per prevedere la ripresa del mercato.

Quando si decide di vendere casa ci si trova spesso nella condizione di dubitare se sia il momento giusto e di pensare che aspettando la ripresa del mercato possa valere di più.

Certo, è vero, il mercato sale e scende e ci sono dei momenti chiaramente più propizi alla vendita, mentre altri più idonei all’acquisto. Tuttavia, il mercato immobiliare non può fermarsi in attesa di tempi migliori e più convenienti all’una o all’altra azione, per cui è sempre bene trovare il giusto compromesso per potersi ritenere soddisfatti in ogni caso.
Negli ultimi tempi, bisogna dirlo, il mercato immobiliare è più favorevole per chi acquista visto che i prezzi delle case sono scesi e, secondo le previsioni degli economisti e degli esperti di settore, continueranno a scendere almeno per i prossimi 3 anni.

Quindi, se stai pensando di vendere casa, ma allo stesso tempo stai tentennando nella speranza che l’anno prossimo possa essere valutata maggiormente grazie ad una ripresa di mercato, è giusto che tu sappia che questa speranza è praticamente vana.

Per questo motivo, se decidi di vendere, è molto più conveniente farlo subito.

E’ altrettanto importante rivolgersi ad agenzie serie e professionali, le cui competenze vanno oltre la semplice valutazione della casa, che sappiano fornire le giuste indicazioni per la vendita più vantaggiosa.

Per conoscere quale sia il momento migliore, valutando l’andamento del mercato immobiliare, bisogna effettuare delle analisi accurate, correlando i dati storici alle informazioni attuali.

omi-istat-2016

Oggi ha sicuramente più valenza soffermarsi a ragionare sui dati delle compravendite di case simili alla tua, avvenute in un arco di tempo ristretto (3-6 mesi), perchè sono dati reali dove domanda ed offerta si sono incontrate sul mercato.

Per come vanno le cose in Italia, con la poca disponibilità economica della maggior parte delle persone (soprattutto dei giovani che hanno posizioni lavorative precarie)  le richieste di mutuo, anche se le condizioni proposte dalle Banche sono molto favorevoli,  permettono  solo a pochi di accedervi.
Anche il fattore sociale e la fiducia sono fondamentali per definire l’ andamento dei prezzi: sempre più persone, non hanno una fiducia nel futuro tale da affrontare un mutuo della durata di 20-30 anni . Considerando anche le ristrettezze economiche in cui ci si ritrova sempre meno persone sono interessate a comprare e sempre più persone sono interessate a vendere, spesso anche per necessità.
Quindi, per quanto sia spiacevole da dover evidenziare, il periodo di crisi che sta attraversando ora l’Italia porterà ad avere sempre più case in vendita, ma a prezzi sempre più bassi rispetto a quelli dei momenti economicamente più floridi.

vendesi-affittasi

Potrai facilmente comprendere che nei prossimi anni continuerà l’ abbassamento dei prezzi perchè ci saranno moltissime case in vendita, come si desume anche dalla Nota del 2° Trimestre 2016 relativa all’andamento del Mercato Immobiliare pubblicata dall’OMI.

D’altro canto, va anche specificato che la correlazione tra possibilità di vendita e il prezzo non è direttamente proporzionale. Questo significa che ad un’eventuale ripresa del mercato immobiliare non corrisponderà subito un’impennata dei prezzi, ma potranno passare anche un paio d’anni prima si allineino di nuovo, perché il processo è ‘LENTO‘.

Questo vale sia in un senso che nell’altro. Infatti nel 2006 verso l’apice del BOOM ECONOMICO, la richiesta di case è diminuita mentre i prezzi continuavano a salire e lo hanno fatto fino al 2008.
Di contro, oggi le case vengono richieste sempre di meno, ma i prezzi hanno iniziato la loro inversione solo da poco. Allo stesso modo quando si registrerà una ripresa della domanda bisognerà aspettare i tempi di ripresa del mercato per un rialzo dei prezzi.

Bene, ora ti chiedo: sei sicuro che aspettare sia la cosa migliore?? Considerando le forti evoluzioni tecnologiche degli ultimi 5 anni la tua casa sarà ugualmente interessante e competitiva o, rischiando, alla fine dovrai ugualmente scendere ad un compromesso sul prezzo?

A te la scelta…

Written By
More from Civico1

5 TRUCCHI+1 per mettere in evidenza la tua casa e staccare la concorrenza

Le apparenze contano??? In questo caso sì e molto anche!! L’atmosfera e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *